WikiTarlo
Blog di Italsave Antitarlo

Approfondimenti sui tarli del legno
I tarli Anobidi: come riconoscerli e quali danni provocano

Come riconoscere i tarli anobidi

Tarlo Anobide

I tarli Anobidi sono dei coleotteri di piccole dimensioni, molto diffusi, che attaccano legno anche molto antico, carta e altri materiali di origine vegetale.

L’Anobide adulto si presenta con un corpo di colore uniforme, che va dal rossastro al bruno scuro, lungo circa 3-8 mm e sezione cilindrica.

Il capo è poco distinguibile dal dorso e, in alcuni casi, è addirittura nascosto nel torace. È costituito da antenne con 11 articoli, dei quali, generalmente, gli ultimi 3 hanno una forma più allungata fino a formare una clava.

Le uova, depositate dagli adulti, appaiono biancastre, con forma circolare o appiattita e con un diametro di circa 0,2-0,5 mm.

La larva del tarlo Anobide è biancastra, con un apparato boccale costituito da mandibole di colore marrone scuro, robuste e dentate.

Il dorso e l’estremità posteriore sono caratterizzate dalla presenza di spinule marroncine.

La larva, che causa i maggiori danni all’interno del legno, occupa l’intera sezione della galleria scavata.

Le gallerie hanno un percorso irregolare, con un diametro che aumenta man mano che avviene lo sviluppo della larva.


Quali manufatti attaccano

I tarli Anobidi attaccano manufatti antichi, costituiti da legno morto anche da molto tempo, legni non del tutto stagionati e materiali costituiti quasi totalmente da cellulosa, come la carta, in quanto, grazie alla presenza, nel loro intestino, di microrganismi come funghi, protozoi e batteri, sono in grado di alimentarsi di lignina e cellulosa, digerendole correttamente.

I tarli Anobidi attaccano strutture lignee, mobili antichi, e oggetti lignei di interesse storico e artistico, come statue, cornici, tavole di supporto delle pitture e libri antichi.


Quali danni provocano

I tarli Anobidi sono in grado di causare sia danni strutturali che estetici.

Generalmente, le larve scavano fino ad una profondità di 4-5 cm, per cui, più il manufatto attaccato è piccolo e più il danno provocato sarà grave.

L’attività dei tarli Anobidi è molto lenta e costante, e si rende visibile nell’esatto momento in cui gli adulti praticano dei fori circolari sul legno, per sfarfallare, facendo fuoriuscire del rosume.

In questo modo, provocano dei seri danni estetici sul manufatto ligneo, deturpando, nell’ambito, per esempio, dei beni culturali, opere preziose per la storia del nostro paese.

Punture da parassiti degli Anobidi

Poiché l’infestazione da tarli Anobidi è costante ed aumenta, man mano, d’intensità, aggredendo anche altri manufatti, è importante intervenire con trattamenti di disinfestazione per eradicarla prontamente ed evitare che il danno si sviluppi in maniera sempre più grave.

I tarli Anobidi, inoltre, sono causa indiretta di danni subiti anche dall’uomo, oltre che dai manufatti in legno.

Infatti, nei casi di infestazioni molto avanzate da Anobidi, è possibile assistere allo sviluppo dei parassiti delle larve dei tarli Anobidi, come i Pyemotes o lo Scleroderma domesticum.

Tali parassiti, hanno un apparato, che punge la vittima, iniettando del veleno per paralizzarla e digerirne gradualmente i tessuti o succhiarne materiale liquido.

Quando tali acari attaccano larve di Anobidi presenti in ambienti abitati, passano molto facilmente all’attacco dell’uomo, provocando punture dolorose, con formazione di papule, vesciche pruriginose, ponfi e dermatiti allergiche.


I tarli Anobidi più diffusi

In Italia, i tarli Anobidi sviluppatisi sono circa 35 specie, con differenti comportamenti e cicli biologici, ma quelle più diffuse sono:


Se sospetti che i tuoi mobili o le tue travi in legno siano infestate dai tarli Anobidi, non esitare a contattarci. Un nostro tecnico effettuerà un controllo, per verificare l’effettiva presenza di tarli e ti consiglierà le corrette soluzioni per risolvere il problema riscontrato.

La gamma dei trattamenti antitarlo PROtection di Italsave Antitarlo, è completa ed in grado di eliminare i tarli definitivamente, con le corrette tecnologie: trattamento antitarlo Microonde PROtection per i mobili in legno e trattamento antitarlo Calore PROtection per tetti e solai con travi e capriate.


Categorie

Risolvi il problema dei tarli definitivamente

Richiedi un preventivo gratuito